Classi di squalo

| PRESENTE
Classi di squalo
Fonte:listas.20minutos.es
Alcuni sono molto grandi, mentre altri sono piuttosto piccoli. Alcuni sono temuti, mentre altri sono molto calmi e si preoccupano solo dei propri affari. Potresti essere sorpreso dal fatto che alcuni degli squali giganti nell'oceano siano i più amichevoli che riesci a trovare. Ci sono più di 360 diverse specie o tipi di squali nel mondo, classificati in 8 ordini diversi.

TOP 36:
Squalo latteo
Squalo latteo
Lo squalo latteo, Rhizoprionodon acutus, è una specie di squalo della famiglia Carcharhinidae, il cui nome comune deriva da un'antica credenza indù, secondo cui il consumo della sua carne promuove l'allattamento al seno nelle madri appena nate. Lo squalo latteo in genere misura 1,1 m (3,6 piedi) di lunghezza e può essere trovato nelle acque costiere tropicali dell'Atlantico orientale e dell'Indo-Pacifico.

TOP 35:
Squalo Mielga
Squalo Mielga
Myelga, galludo o tollo paffuto (Squalus acanthias) è una specie di squallido elasmobranch della famiglia Squalidae. È un piccolo squalo di circa un metro di lunghezza e un corpo stilizzato con spine velenose e molto affilato nelle pinne dorsali. La mielga è ovovivipara, con cucciolate da 1 a 20 embrioni per gravidanza. In genere, le femmine di grandi dimensioni hanno più numerose cucciolate e giovani che raggiungono dimensioni maggiori alla nascita. I giovani misurano tra 22 e 33 cm. alla nascita e il rapporto sessuale è lo stesso. La femmina rilascia gli embrioni attraverso la testa con una serie di contrazioni ritmiche che ricordano la nascita nei mammiferi.


TOP 34:
Corno di squalo
Corno di squalo
Il suño cornuto (Heterodontus francisci) è una specie di elasmobranch heterodontiform della famiglia Heterodontidae. È un piccolo squalo che può raggiungere una dimensione di 122 cm ed è marrone con punti neri. Distribuzione e habitat dello squalo corno Si trova nella California centrale, nel Mare di Cortez, in Messico, e probabilmente anche in Ecuador e Perù.

TOP 33:
Squalo pigmeo
Squalo pigmeo
Lo squalo pigmeo, Euprotomicrus bispinatus, la seconda più piccola di tutte le specie di squalo dopo il tollo nano, è uno squalo della famiglia Dalatiidae, unico membro del genere Euprotomicrus. La sua lunghezza è di circa 25 cm (10 pollici) per le femmine e di circa 22 cm (8,7 pollici) per i maschi.

TOP 32:
Squalo di bambù
Squalo di bambù
Lo squalo di bambù (Hemiscyllidae) è uno squalo della famiglia degli oretobliformi, che si trovano nell'area indo-pacifica. Sono piccoli squali che non misurano più di 121 cm.


TOP 31:
Bullet Shark o Silver Shark
Bullet Shark o Silver Shark
Lo squalo d'argento o lo squalo tricolore o lo squalo proiettile (Balantiocheilus melanopterus) è una specie di pesce della famiglia dei Cyprinidae ed è stato a lungo considerato l'unico membro del genere Balantiocheilus. Questa specie non è uno squalo rigoru sensu, ma è comunemente chiamata "squalo" a causa della sua forma simile e di grandi pinne. È originario del sud-est asiatico. È oviparo, sebbene non sia molto probabile che possa riprodurlo in cattività.

TOP 30:
Angelo dello squalo
Angelo dello squalo
Squatina è un genere di elasmobranchi di selacimorfi, l'unico della famiglia Squatinidae e dell'ordine degli Squatiniformes, che comprende quelli comunemente noti come angeli o squali angelo. Hanno un corpo piatto e ampie pinne pettorali, lo rendono simile alla linea (ordina Rajiformes), sebbene siano davvero squali.

TOP 29:
Squali acquario
Squali acquario
Uno squalo può essere qualcosa che non è mai considerato un animale che le persone dovrebbero avere in un acquario, ma il fatto è che diversi tipi di squali sono tenuti in acquari domestici di tutto il mondo. Gli squali dell'acquario d'acqua salata sono generalmente piccoli squali, come gli squali di barriera. Ci sono anche un certo numero di popolari pesci d'acqua dolce che sono conosciuti come squali acquario "d'acqua dolce". Queste specie non sono veri squali e non si riferiscono nemmeno agli squali. Tuttavia, ci sono "veri" squali d'acqua dolce, sebbene siano rari e non facilmente reperibili nel commercio dell'acquario.


TOP 28:
Squalo gatto
Squalo gatto
Lo squalo rame (Carcharhinus brachyurus) è una specie di elasmobranch carcharriniform della famiglia Carcharhinidae che abita la maggior parte degli oceani del mondo con acque calde o temperate.

TOP 27:
Squalo pinna bianca
Squalo pinna bianca
Lo squalo dalla punta bianca, Triaenodon obesus, è una specie di squalo della famiglia dei Carcharhinidae e l'unico membro del suo genere. Un piccolo squalo, di solito non superiore a 1,6 m (5,2 piedi) di lunghezza, questa specie è facilmente riconoscibile per il suo corpo sottile e corto, ma la testa larga, nonché i lembi di pelle tubolare vicino al naso, occhi ovali, con pupille verticali e pinne dorsali e caudali a punta bianca. Uno degli squali più comuni che si trovano nell'Indo-Pacifico, nelle barriere coralline, lo squalo dalla punta bianca è distribuito a ovest in Sud Africa e ad est in America centrale. Si trovano di solito in corrispondenza o in prossimità del fondo in acque limpide, a una profondità di 8-40 m (26-130 piedi).

TOP 26:
Squalo di rame
Squalo di rame
Lo squalo rame (Carcharhinus brachyurus) è una specie di elasmobranch carcharriniform della famiglia Carcharhinidae che abita la maggior parte degli oceani del mondo con acque calde o temperate.


TOP 25:
Squalo cane
Squalo cane
C'è poca conoscenza degli aspetti delle specie di squalo cane, gli squali di quella famiglia consumano principalmente pesce, crostacei e cefalopodi; È inoltre stabilito che sono ovovivipari. La lunghezza massima raggiunta dagli individui di questa specie di squalo cane è di 500 millimetri; le femmine sono più grandi, raggiungendo facilmente le dimensioni massime, i maschi adulti di solito non superano i 400 mm di lunghezza. Lo squalo cane è una specie di profonda profondità, ha poca conoscenza; dei suoi parametri di vita (alimentazione, riproduzione, comportamento). Specie sono state segnalate nei mari di Panama, nel Pacifico tropicale, di fronte all'America centrale e nell'area delle Hawaii e del Cile, nella zona centro-settentrionale.

TOP 24:
Squalo lancia
Squalo lancia
Il più grande squalo maschio e femmina conosciuto nel tronco era lungo 1,6 me 1,8 m di lunghezza, rispettivamente, suggerendo una lunghezza massima di 2,5-3 m di adulti. Lo squalo lancia ha un corpo aerodinamico, più robusto con una testa corta e larga. Il muso è appiattito, con un grande naso diviso nelle aperture e incorrente ed escursione da grandi lembi triangolari della pelle. Gli occhi sono piccoli e dotati di membrana nittitante (terza palpebra protettiva). La grande bocca a forma di arco ha pochissime scanalature negli angoli. Ci sono 26-29 e 27-29 file di denti superiori e inferiori. I denti sono alti e dritti, quelli della mascella superiore sono larghi e triangolari con bordi seghettati, mentre quelli della mascella inferiore si restringono e come lance con denti solo vicino alla punta e piccole piccole cuspidi alla base negli individui molto giovane Ci sono cinque paia di fessure di branchia, con la prima coppia più grande delle altre. Le grandi pinne pettorali hanno ampi margini dietro quelle principali e punte smussate. Le pinne pelviche sono triangolari, con margini quasi diritti

TOP 23:
Squalo Bocagrande
Squalo Bocagrande
Il suo corpo è affilato, flaccido, marrone nerastro e, come suggerisce il nome, ha una bocca enorme e arrotondata, e con un gruppo di piccole macchie circolari sul "labbro" della mascella inferiore, organi luminescenti che sicuramente ti aiuteranno per attirare cibo. I suoi denti sono piccoli e non funzionali. La dimensione massima riportata è di circa 5,50 m. I maschi maturano sessualmente a 4 m, mentre le femmine a 5 m in lunghezza totale.

TOP 22:
Squalo leopardo
Squalo leopardo
Squalo leopardo È una specie di triade che vive lungo la costa del Pacifico nordamericana dallo stato americano dell'Oregon a Mazatlan in Messico. Con una misura del corpo tra 1,2 e 1,5 m di lunghezza, questo squalo corporeo snello è facilmente identificabile dal suo sorprendente modello di segni e macchie lungo la schiena, a cui deve il suo nome volgare. Di solito ha una colorazione grigia o marrone. Essendo predatori del nuoto attivo, gruppi di squali leopardo seguono frequentemente la marea verso le paludi formate in aree intercotidali in cerca di cibo, principalmente vongole, vermi, granchi, gamberi, pesci ossei e uova di pesce.


TOP 21:
Squalo di Port Jackson
Squalo di Port Jackson
Il nome scientifico di Heterodontus portusjacksoni deriva dalle parole greche "Heteros" - diverso e "non" - dente, e si riferisce alla forma peculiare della protesi di questo squalo. "Portusjacksoni" deriva da Port Jackson, che è il nome che Sydney Harbour riceve. Lo squalo di Port Jackson è il più grande della sua famiglia, gli Heterodóntidos e può misurare 1,65 m, sebbene generalmente siano più piccoli, i maschi di solito raggiungono i 75 cm e le femmine tra gli 80 e i 95 cm. Alla nascita, i cuccioli di squalo di Port Jackson, noti come "cuccioli" sono lunghi circa 25 centimetri.

TOP 20:
Squalo grigio
Squalo grigio
Lo squalo grigio (Carcharhinus amblyrhynchos) è una specie di elasmobranch carcharriniform della famiglia dei Carcharhinidae. È uno degli squali più comuni nel Pacifico, dal Mar Rosso all'Isola di Pasqua. Di solito sono profondi 250 metri. Ci sono anche prove di ciò nei pressi di isole, coralli o regioni rocciose. Come suggerisce il nome, il suo colore è per lo più grigio, con una superficie di fondo bianca. Le estremità della maggior parte delle pinne, ad eccezione della prima pinna dorsale, sono più scure e la pinna caudale presenta un margine nero prominente. Alcuni individui hanno un motivo bianco sul bordo principale della pinna dorsale. Il più grande raggiunge 2,55 m. Può essere facilmente confuso con lo squalo della barriera corallina nera, con la differenza che ha la prima pinna dorsale nera.

TOP 19:
Squalo caraibico
Squalo caraibico
Lo squalo caraibico della barriera corallina, Carcharhinus perezi (spesso scritto male, perezii) è una specie di squalo requiem della famiglia Carcharhinidae. Con un robusto corpo aerodinamico tipico degli squali requiem, questa specie è difficile da distinguere tra gli altri membri della sua famiglia, come lo squalo scuro (C. obscurus) e lo squalo setoso (C. falciformis). Le caratteristiche distintive sono le pinne di colore scuro, senza segni prominenti, una breve punta posteriore libera sulla seconda pinna dorsale, nonché la forma dei denti e il loro numero.

TOP 18:
Squalo tappeto
Squalo tappeto
Orectolóbido tipico, corpo largo e molto appiattito, specialmente nella metà anteriore. Il muso è largo, molto depresso, con piccoli occhi situati in posizione dorsale, grandi spiracoli immediatamente adiacenti, bocca larga e terminale dotata di lobi dermici ritagliati, le due pinne dorsali sono molto ritardate e di dimensioni simili. La colorazione dorsale, molto elegante e solo apparentemente colorata, presenta ampi segni scuri delimitati dal nero su uno sfondo verdastro o giallastro, riccamente ornati da una miriade di macule più chiare e ornamenti a labirinto. Hanno denti curvi modificati, sia nella mascella superiore che inferiore.

TOP 17:
Squalo zebra
Squalo zebra
Aspetto Lo squalo zebra, la cui pinna caudale o coda, è lunga quasi quanto il resto del corpo, può misurare fino a 3,5 m (11,5 piedi) di lunghezza. Gli adulti non hanno le caratteristiche strisce di zebre, ma i giovani lo fanno. I giovani squali zebra sono neri con strisce gialle, mentre gli adulti sono marrone giallastro con macchie scure su tutto il corpo e creste lungo la parte dorsale o lombo. Il naso o il naso degli squali zebra è grande, ma la sua bocca è piccola. I menti pendono dalle narici e ti permettono di annusare la tua preda. Gli occhi sono molto piccoli e si trovano ai lati della testa. Gli spiracoli, o organi che portano l'acqua alle branchie, si trovano proprio dietro gli occhi. Lo sapevi ... Lo squalo zebra è l'unico membro della famiglia degli Stegostomatidae. Lo squalo zebra è spesso confuso con lo squalo leopardo, uno squalo più piccolo che vive in acque fredde.


TOP 16:
Squalo pinna nera
Squalo pinna nera
Lo squalo pinna nera, Carcharhinus melanopterus, è una specie di squalo della famiglia Carcharhinidae, facilmente identificabile dalle prominenti punte nere sulle sue pinne (in particolare nella prima pinna dorsale e pinna caudale). Sono tra gli squali più abbondanti che popolano le barriere coralline tropicali degli oceani Indiano e Pacifico, questa specie predilige acque poco profonde e costiere e la sua esposizione alla prima pinna dorsale è uno spettacolo comune nella regione. La maggior parte degli squali pinna nera si trova sugli scaffali della barriera corallina e sui pavimenti sabbiosi, sebbene siano anche noti per entrare in ambienti salmastri e d'acqua dolce. Questa specie raggiunge normalmente una lunghezza di 1,6 m (5,2 piedi) di lunghezza.

TOP 15:

Squalo limone

Squalo limone
Ha un corpo lungo e sottile e un muso arrotondato. Le prime pinne dorsali e pettorali sono piccole. I colori si avvicinano sempre al grigio e possono essere giallastri o verdastri. Sotto la punta della bocca ha una macchia scura che dà il nome in inglese ("squalo dal naso nero"). Questo punto nero è più differenziato nei giovani esemplari. La taglia media è di circa 125 cm e il peso di 10 kg. Prendendo questo come standard, ci sono stati casi di esemplari che hanno raggiunto i 2 metri di lunghezza. La taglia alla nascita è compresa tra 40 e 50 cm. I maschi maturi misurano tra 95 e 105 cm di lunghezza e le femmine mature tra 100 e 105 cm.

TOP 14:

Squalo coccodrillo

Squalo coccodrillo
Lo squalo coccodrillo si trova in tutto il mondo nelle acque tropicali dalla superficie a una profondità di 590 m (1.940 piedi). Esegue una migrazione verticale, rimanendo al di sotto di una profondità di 200 m (660 piedi) durante il giorno e in aumento in acque poco profonde di notte per nutrirsi. Normalmente è lungo solo 1 m (3,3 piedi), lo squalo coccodrillo è il più piccolo squalo sgombro vivo. Si distinguono per il loro corpo allungato a forma di sigaro, con occhi molto grandi e pinne relativamente piccole.

TOP 13:

Squalo Sierra delle Bahamasa

Squalo Sierra delle Bahamasa
Lo squalo della Sierra delle Bahamas, Pristiophorus schroederi, è uno squalo della famiglia Pristiophoridae, situato nell'Oceano Atlantico centro-occidentale tra le Bahamas e Cuba, a una profondità compresa tra 400 e 1.000 m. Questi squali sono lunghi almeno 80 cm.

TOP 12:

Mako Shark

Mako Shark
Il marrone comune è un grande squalo con un corpo fusiforme, robusto, solido e molto idrodinamico. Il suo muso è conico e appuntito e la bocca è grande e stretta, a forma di U con ampi diastemi che separano gli emimandibili. Gli occhi sono rotondi, neri e di medie dimensioni. Pinne scapolari medie, estremità leggermente arrotondata. Primo mezzo dorsale e estremità leggermente arrotondata, con la sua origine proprio dietro gli scapolari; Piccolo secondo dorsale e anale, entrambi di fronte. Grande pinna caudale con lobi larghi e a forma di mezzaluna, con il lobo superiore leggermente più grande di quello inferiore. Grandi fessure di branchia, 5 coppie in totale. Peduncolo caudale depresso e allargato da grandi chiglie laterali molto lunghe. I denti sono grandi, cuspidi larghe (negli adulti) e flessi, con bordi lisci, il terzo dente superiore è minuscolo e inclinato seguito da diastema. È blu scuro sul retro, più chiaro sui lati e bianco puro sul ventre.


TOP 11:

Squalo Goblin

Squalo Goblin
Misura tra 2 e 3 metri, con un massimo di 3,85 metri. Il muso ha la forma di una lama, molto allungata e appiattita, con piccoli occhi e numerosi denti anteriori a punta lunga; La mascella è lunga, stretta e può sporgere apparentemente verso l'esterno, ma di solito è perfettamente allineata con il profilo della testa. Le pinne dorsali sono piccole e arrotondate, come i pettorali: la pinna anale e le pinne pelviche sono più grandi di quelle dorsali. Il corpo è flaccido e compresso lateralmente; la colorazione è bianca con sfumature rosa sul tronco e bluastre sulle pinne, ma diventa rapidamente marrone sugli esemplari prelevati dall'acqua.

TOP 10:

Squalo volpe

Squalo volpe
La volpe dagli occhiali (Alopias superciliosus), nota anche come volpe Ojón, squalo volpe, rabon e rabudo, è una specie di elasmobranch lamniforme della famiglia Alopiidae che vive negli oceani tropicali del mondo, a una profondità di 500 m. La sua lunghezza massima è di 5 metri (più in genere da 3 a 4 m), con pesi fino a 360 kg (comune 160 kg). È un grande squalo con occhi enormi che può essere facilmente distinto, adattato alla visione a grandi profondità. Pinne pettorali grandi e larghe.

TOP 9:

Squalo preistorico

Squalo preistorico
Nei mari che cambiano il Giurassico emerse l'alba di un nuovo capitolo nella storia dello squalo preistorico. Fu un periodo di grande attività vulcanica e tettonica che scosse le basi di Pangea, il grande continente. Le forze non erano solo distruttive, ma creavano anche nuove possibilità. Mentre la grande massa di terra era divisa, le stesse divisioni si riempivano di acqua creando nuovi mari. Mari poco profondi con molta luce solare e molta vita. Per milioni di anni i continenti hanno continuato a dividersi e separarsi. I mari divennero oceani che assomigliavano gradualmente a quelli attuali. Mentre il mondo si modernizzava, così fecero anche gli squali preistorici e gli Ictiosauri. Gli antenati delle attuali specie di squalo apparvero nel Giurassico.

TOP 8:

Squalo blu

Squalo blu
Il tintore è uno squalo corpo stilizzato e allungato, con un muso lungo e conico. Ha grandi occhi che, come tutti i carcarriniformi, sono dotati di una membrana nittitante, una specie di palpebra semitrasparente che va dall'alto verso il basso e protegge i bulbi oculari quando combattono con la loro preda. Ha cinque fessure di branchia, due pinne dorsali, due pinne pettorali, due pinne anali e una pinna caudale. Le pinne pettorali sono lunghe e sottili, e la pinna caudale è provvista di un lobo superiore anch'esso molto allungato. Ha una colorazione bianca nella parte ventrale e un blu metallico molto intenso nel resto del corpo. I loro denti, che cadono e vengono costantemente sostituiti, sono di forma triangolare con bordi seghettati. Ha una lunghezza media di 2,5 me un peso di 80 kg, anche se ci sono stati casi di femmine adulte con lunghezze superiori a 4 me con un peso fino a 220 kg. Come peculiarità, va notato che, data la lunghezza del suo naso, la sua mascella è stata adattata per mordere senza problemi poiché la parte superiore della mascella è in grado di proiettare in avanti, in modo che per mordere non sia necessario sollevare la testa.

TOP 7:

Squalo elefante

Squalo elefante
Lo squalo elefante (Cetorhinus maximus) è una specie di elasmobranch carcharriniform della famiglia dei Carcharhinidae. È il secondo pesce più grande del mondo e raggiunge i 10 metri di lunghezza e quattro tonnellate di peso. Sebbene la sua sagoma assomigli a quella di uno squalo caccia, con una forma idrodinamica e un muso affilato, si nutre filtrando l'acqua. Nuota con la bocca aperta finché non è rotonda e filtra l'acqua attraverso enormi branchie. Si muove molto lentamente.


TOP 6:

Squalo martello

Squalo martello
La caratteristica più sorprendente di tutte le specie di squalo martello è la particolare forma della testa a forma di T, con gli occhi e le narici situati alle estremità della testa, grazie ai quali il movimento della testa da un lato all'altro Il nuoto si guarda intorno a tutto ciò che ti circonda e anche a ciò che resta.

TOP 5:

Squalo toro

Squalo toro
Ha un corpo solido con due grandi pinne dorsali e una coda allungata con un lungo lobo superiore e un picco precauzionale. Raggiunge fino a 3,2 m di lunghezza. La media dei maschi è di 2,1 me quella delle femmine di 2,2 m. Hanno uno sfondo grigio e bianco sopra. Nell'agosto 2007, un esemplare di albino è stato fotografato a South West Rocks, in Australia.

TOP 4:

Squalo balena

Squalo balena
Lo squalo balena vive negli oceani e nei mari caldi, vicino ai tropici. Si ritiene che siano pesci pelagici, ma in alcune stagioni migrano a grandi distanze verso le aree costiere, come Ningaloo Reef nell'Australia occidentale, Utila in Honduras, Donsol e Batangas nelle Filippine, l'isola di Holbox nello Yucatan, in Messico, e le isole Pemba e Zanzibar di Tanzania. Sebbene sia comune trovarlo al largo, è anche possibile individuarlo vicino alla costa, entrando in lagune o atolli corallini e vicino alle foci o agli estuari dei fiumi.

TOP 3:

Squalo tigre

Squalo tigre
Il cognome "tigre" è perché, come il grande gatto asiatico, questo squalo ha una serie di strisce scure trasversali sul retro e sui lati che tendono a sbiadire con l'età. Il resto del corpo è grigio o azzurro-verde, sostituito dal bianco sul viso e sulla zona ventrale. Il naso è piatto e la testa, piuttosto schiacciata, ha una forma quasi rettangolare, dove spicca una grande bocca parabolica circondata da pieghe del labbro molto sviluppate. Gli occhi sono grandi e circolari e le narici allungate e molto avanzate, disposte quasi in posizione frontale. I denti sono grandi, affilati e molto uncinati, dotati di bordi fortemente seghettati, tranne nella parte interna della punta. Questa peculiare morfologia li rende perfettamente in grado di rompere le ossa di grandi animali e conchiglie di tartarughe marine. Se uno dei denti viene perso durante l'attacco, un altro cresce per prendere il suo posto.

TOP 2:

squalo megalodonte

squalo megalodonte
Il megalodon carcharodon è una creatura preistorica vissuta milioni di anni fa. Si ritiene che esistessero nel periodo tra 1,6 milioni e 5 milioni di anni fa, anche se alcuni esperti lo rintracciano ancora di più. Ufficialmente, il megalodonte di Carcharodon è estinto. Questa estinzione è relativamente "recente" e anche la data accettata è circa un milione e mezzo di anni fa, tuttavia, ci sono state indicazioni che i megalodon sarebbero sopravvissuti fino a circa 10.000 anni fa, se questo è vero, allora è un salto molto più piccolo per credere che possano esistere anche.


TOP 1:

Squalo bianco

Squalo bianco
Gli squali bianchi sono caratterizzati dal loro corpo fusiforme e dalla grande robustezza, in contrasto con le forme schiacciate che di solito indossano altri squali. Il naso è conico, corto e spesso. La bocca, molto grande e arrotondata, ha la forma di un arco o di una parabola. Rimani sempre socchiuso, rivelando almeno una fila di denti della mascella superiore e uno o due della parte inferiore, mentre l'acqua penetra in essa e lascia continuamente attraverso le branchie. Se questo flusso si fosse fermato, lo squalo sarebbe affogato perché mancava di opercoli per regolare il corretto passaggio dell'acqua, e vi affonderebbe, poiché non avere una vescica natatoria è condannato a essere in continuo movimento per evitarlo.